Una bellissima giornata di sole ha accompagnato il 1° Round dei Trofei Wheelup MES, che ripartono dal Franciacorta per poi tornarvi il 25 settembre con la gara conclusiva della stagione 2016.

Quest’anno a corollario delle seguitissime gare il paddock ha attirato molto pubblico che ha potuto trascorrere una giornata tra esibizioni, tornei di tennis tavolo e uno spazio bimbi affollato fin dall’ apertura dei cancelli. Una delle novità dei Trofei Wheeup MES è infatti l’attenzione alle famiglie e quindi ai più piccoli che spesso preferiscono il gioco alle tribune. Tanti anche i bambini che hanno approfittato della possibilità di partecipare a un mini corso gratuito di educazione stradale in sella a una moto sotto la supervisione dei tecnici del Dipartimento di Educazione Stradale della FMI.

Intorno alle 13 si è potuto assistere alla parata di moto storiche e moderne, aperta dalle mitiche Old Superbike che hanno segnato l’epoca di questa categoria, tra cui la RC 30 con la quale Fred Merkel vince il Mondiale Superbike nel 1989 con il team di Oscar Rumi, presente alla parata. Alla sfilata dei bolidi del passato hanno potuto partecipare tutti gli appassionati delle due ruote che sono arrivati al Franciacorta in moto autonomamente o con i loro Motoclub, ai quali è stata riservata un’apposita area. In coda alla parata lo show delle auto del team Calibra che sabato prossimo disputeranno il Rally 1000 Miglia, tra cui la storica Peugeot 306 KIT guidata da Andrea Liberini, vettura icona della casa francese nei rally.

Le competizioni hanno avuto inizio alle ore 11.30. Prima di alcune partenze gli allievi della scuola di danza On-Stage di Brescia si sono esibiti sulla pit lane con coreografie di Junior Hip Hop, Modern Dance e Zumba, repilcate ai podi durante le premiazioni.

Combattute e avvincenti le gare. Spettacolare la 600 MES con la lotta tra il triestino Emili e il bresciano Brignoli, poi finiti nell’ordine dopo una bella bagarre. Dominio di Emanuele Russo nella 1000 MES che ha preceduto Togni e Renaudo. Nelle altre categorie affermazioni per Besana (600 MDS), Cristini (1000 MDS), Suardi (MOP), Ruggiero (NAKED), Tarquini, Carinelli (1000 MDS). Da segnalare un altro podio bresciano: il terzo posto per Francesco Bernoni nella MOP.

Prossimo appuntamento il 12 giugno all’ autodromo Riccardo Paletti di Varano (Pr) per il 2° Round dei Trofei Wheelup Motoestate.